Il progetto s.o.s.

Smart Operating Shelter

Le attività del progetto SOS, (Studio di materiali avanzati e sviluppo di pannellature leggere, multifunzionali, intelligenti, riconfigurabili e sostenibili per applicazioni in Smart Operating Shelter), cofinanziato dalla Regione Puglia attraverso il Bando Innonetwork, hanno avuto inizio il 19 giugno 2018.

SOS intende proporre lo studio, progettazione e lo sviluppo prototipale di una unità operatoria mobile per rispondere alla necessità di offrire un servizio diagnostico e chirurgico specialistico fruibile in breve tempo per rispondere a esigenze di utenti e comunità.Il progetto è focalizzato su due scenari , in linea con KET’s, fabbisogni e sfide nella Regione Puglia, riguardanti i materiali avanzati per costruire unità mobili in grado di erogare servizi e prestazioni idonee in ambito medicale e i sistemi di acquisizione, analisi, elaborazione, monitoraggio, interfacciamento e supporto alle decisioni pre-durante-post servizio.

Le problematiche legate alle produzioni attuali di materiali per shelter tecnici e la necessità di valutare in termini tecnico-scientifici il valore aggiunto di tali applicazioni in ambiente sanitario, nonché la necessità di ottimizzare processi e capacità di integrazione, hanno portato i partner del progetto SOS a consolidare la propria collaborazione in un cluster. I soggetti beneficiari del finanziamento costituiscono un raggruppamento multidisciplinare molto competente con acclarate esperienze industriali e progettuali e sono coadiuvati per le componenti più avanzate di ricerca e sviluppo dal POLITECNICO DI BARI, dall' ENEA e dal CONSORZIO CETMA.

GLI OBIETTIVI

Obiettivo finale del progetto è lo sviluppo di materiali avanzati ed eco-sostenibili per pannelli strutturali multifunzionali, intelligenti, riconfigurabili destinati a shelter sanitari mobili, ovvero a strutture ospedaliere chirurgiche ibride trasportabili, pronte per l’impiego in poche ore dall’arrivo, senza necessità di personale specializzato per il montaggio, capaci di teleconsulti via satellite utilizzando anche immagini TC intra-operatorie. Le strutture sono pensate per garantire continuità di funzionamento agli ospedali nei casi di ristrutturazione, programmata e non, dei blocchi operatori, nei casi di inagibilità temporanea delle sale operatorie e nelle emergenze. La fruizione del servizio potrà inoltre essere sfruttata dai presidi ospedalieri anche per servizi momentanei, per l’abbattimento delle liste d’attesa e per l’ampliamento strutturale o territoriale del bacino d’utenza. Il Kick off del progetto SOS si è svolto il 17 luglio 2018.

IL COMITATO TECNICO SCIENTIFICO

Dott. Savino Arbore
Responsabile Scientifico
savinoarbore@gmail.com

Dott. Cosimo TAFURO
R.I. Spa
cosimo.tafuro@ricopre.it

Prof. Ing. Vitoantonio Bevilacqua
Polytechnic University of Bari
vitoantonio.bevilacqua@poliba.it

Dott. Ubaldo SPINA
CETMA
ubaldo.spina@cetma.it

Dr.ssa Vincenza Anna Maria LUPRANO
ENEA - CR Brindisi
vincenza.luprano@enea.it

Il PARTENARIATO TECNICO SCIENTIFICO

R.I. S.p.a.

Via Surbo, 38 Trepuzzi – ITALY

CETMA

s.s. 7 Appia Km 706+030 Brindisi – ITALY Cittadella della Ricerca

ENEA – CR Brindisi

SS. 7, Appia km 7+300 Brindisi – ITALY

Polytechnic of Bari

Via Orabona, 4 Bari – ITALY

Protom Group S.p.A.

Via Foro Buonaparte, 70 Milano

KINEMA Srl

Via Nazionale, 24 Bari – ITALY

ENA CONSULTING Srl

Viale Europa, 22 Bari – ITALY

MESPO Snc

Via Nazionale, 24 Bari – ITALY

Attività di divulgazione